Ideale Sedie, Studio Bambini

Ideale Sedie, Studio Bambini
Sedie Per Studio Bambini - Ideale Sedie, Studio Bambini - Soycafenyc

Ideale Sedie Ergonomiche, Spazioergonomia, Part 2 - La ricerca scientifica ha chiarito a lungo termine che sedersi, per periodi più lunghi di 3 ore consecutive al pomeriggio, porta all'insorgenza di severa problemi muscolari e scheletrici all'interno della colonna vertebrale e dei circolatori negli arti inferiori. Anche se fino a qualche anno fa la postura scorretta era indicata come lo scopo principale, oggigiorno è ormai chiaro che, pur mantenendo un ruolo ergonomico, l'assenza di moti motorie è sovraccarica e dolorante nella colonna vertebrale. In verità, è un luogo comune a cui piacciono le miglia di ognuno di noi che, seduto sul posto di lavoro, al cinema oa casa, ha la tendenza a scambiare costantemente le funzioni sulla sedia, soprattutto mentre aumentano i disturbi e le ore di soggiorno.

L'inquadratura "ci chiede" di spostarci per contrastare la natura statica che è dannosa per lui, ma alla fine finisce per peggiorare lo scenario, perché ci aspettiamo posture dannose errate e persino maggiori, creando così un circolo vizioso rischioso.

Quando prendiamo posto in una sedia convenzionale tendiamo ad anticipare una postura nella cifosi lombare, o curvati. In questo esempio, ma le costole hanno poco spazio per salire e quindi consentire alla gabbia toracica di espandersi bene nel corso della proposta. Inoltre a causa della postura nella cifosi c'è una certa costrizione della posizione addominale, con conseguente passatempo ridotto del diaframma, cioè il muscolo respiratorio primario.

Gli strumenti sono definiti, maggiori o minori, ergonomici: sedie, tastiere, tavoli, controlli remoti, materassi. L'ergonomia, tuttavia, è un campo estremo: è migliaio una scienza che risale al 1700 con il trattato principale sul rimedio professionale (de morbis artificum diatriba - malattie dei lavoratori), e che è stato formalmente nato nel 1949 con il primo di prim'ordine affiliazione ergonomia gran bretagna.

Per lo sport il gioco d'azzardo oggigiorno significa troppo regolarmente per vivere per ore davanti allo schermo del pc. Classi illimitate che possono durare fino a diverse ore, ma che amplificano drammaticamente il rischio di risultati negativi sulla colonna vertebrale, in particolare nelle persone più giovani. Il ruolo quotidiano (e sbagliato) del giocatore dei videogiochi? Testa sporgente, iperlordosi (cioè un'eccessiva curvatura) del collo e diminuzione della mandibola. Durante le ore di divertimento al computer portatile, che appare inevitabilmente inevitabile, è consigliabile che le miglia offrano un posto che non induca posizioni di autocompensazione, ma che dia piuttosto un aiuto preciso, la possibilità di varie posizioni e che stimoli il movimento.

Vedi Anche Altre Idee...

Digita Nel Campo Sottostante e Premi Invio / Ritorna per Cercare