I Più Nuovi Poltrona Sacco Wikipedia

I Più Nuovi Poltrona Sacco Wikipedia
Poltrona Sacco Wikipedia - I Più Nuovi Poltrona Sacco Wikipedia - Soycafenyc

I Più Nuovi Poltrona Sacco Zanotta Wikipedia : Poltrona Sacco Zanotta Wikipedia Accomodati, Una Poltrona - Il museo di arte moderna di new york, museo delle arti decorative di parigi, museo del mobile moderno via russi (ra), fondazione triennale design museum di milano, musèe d'arte nazionale moderne a parigi, powerhouse museum di sydney e shiodomeitalia creativo medio a tokyo. Gatti, paolini e teodoro de-dipendono dall'idea della poltrona, rendendosi conto che una sedia non vuole sempre più quattro gambe, una seduta e uno schienale, creando qualcosa di più concettuale. Questa procedura di decostruzione sembrava innovativa, interconnessa con la durata in cui avvenne: la poltrona sacco trasformata in creazione nel 1968 e riflette tutti i suoi valori e la scelta dell'alternato.

Era una poltrona degna di quegli anni, in cui si tramutava in una lotta verso uno stile di vita apparentemente non in grado di rispondere ai desideri dell'uomo, e tutti quanti cercavano di trovare ciò che poteva più istintivamente portarli a essere felici, almeno momentaneamente. . La poltrona sacco è una sedia nata da un'idea del 1968 per mezzo di tre studenti universitari italiani, torinesi: gatti, paolini e teodoro per zanotta. Il sacco è costituito da un involucro contenente sfere di polistirolo elevate, personalizzabili e da avere in numerose tonalità e finiture, dalla pelle al materiale.

Arrivati ​​negli stati uniti si chiamava bean bag e in seguito ogni prodotto contenente imbottiture simili prendeva il nome dalla "poltrona di fagioli": la sede delle nuove generazioni, dei peanuts of schulz, degli amanti della musica pop. Sacco ha ottenuto il prestigioso premio compasso d'oro nel 1970 e due anni più tardi è entrato a far parte della serie eterna del moma di new york e in seguito di molti musei in tutto il mondo, tra cui il musée des arts décoratifs di parigi, il victoria & albert museum di londra, il layout museum della triennale di milano.

La ricerca di un metodo giovanile più grande, molto meno estremo di quello offerto con l'ausilio del miglior layout degli anni '50, ha portato i designer a desiderare oggetti dalle forme morbide, con una scelta di freschezza e cambiamento: da qui è nata la cultura pop e le forme formidabili riflettevano l'ottimismo degli anni '60, eliminando la durezza del conflitto in entrata e adattandosi a un giovane mercato di riferimento che era stato anche particolarmente economico. Anche la selezione di materiali, spesso plastica, la sperimentazione meditata e il commercio radicale.

Vedi Anche Altre Idee...

Digita Nel Campo Sottostante e Premi Invio / Ritorna per Cercare